Findomestic

Andrea Biagiarelli

1964: esco e sono nei panni di mamma. 1978: entro nei panni dei contestatori. 1989: panni di Lorenzo si dorme poco. 1995: i panni femminili di una splendida creatura che nasce arrabbiata e lo è ancora (Caterina). 2000: i caldi panni della mia donna. 2007: due occhi grandi nei panni di Angelo e 2010: gli ultimi panni, quelli del prode Niccolò.

Andrea Malfatti

Mettersi nei panni degli altri è uno dei massimi esercizi della sensibilità umana, della simpatia. Es: essere carino con il bambino che ti strilla nell’orecchio perché anche noi siamo stati bambini, con il vecchio che attacca bottone perché anche noi saremo vecchi. È esercizio difficile: è più difficile mettersi nei panni di chi ti taglia la strada e non mandarlo.

Antonella Cecchino

Lavoro qui da circa 13 anni. Ho un compagno ed un cane. Il mio punto di riferimento per stare bene sono gli amici, di cui molti in Findomestic. È bello essere in sintonia nella vita come nel lavoro con le stesse persone. Nonostante la mia timidezza davanti alle telecamere, accetterò anche questa sfida come faccio tutti i giorni nel mio lavoro.

Beatrice Caldini

Mettersi nei panni degli altri significa vivere le loro esigenze e le loro emozioni. Per questo serve essere aperti con la mente e con il cuore.

Brunella Russolillo

Severa, pretenziosa con me e con gli altri, allegra, corretta e onesta. Il miglior modo di mettersi nei panni degli altri è spogliarsi dei propri.

Fabrizia Gaia Lombardi

Mettersi in discussione: mica facile per una testarda come me! Ma sono anche molto disponibile, alla fine ci riesco e mi aiuta a migliorare.

Federica Cavinato

Mi chiamo Federica, sono allegra e socievole. Molti mi definiscono "un libro aperto", perché quello che penso mi si legge negli occhi! Mettersi nei panni degli altri è cercare di capirli fino in fondo girando sempre la medaglia.

Gabriele Lopez

Lavoro in questa azienda da 8 anni, mi sono appena sposato con Diana, insieme gestiamo un blog. Mi piace essere elegante, e adoro correre, cercando di migliorarmi ogni giorno. Al quarto piano ci divertiamo spesso e per me ogni giorno è stimolante mettermi nei panni degli altri per pensare prodotti migliori.

Isa Suppa

Energica, allegra, solare, timida ma lo penso solo io. Perché mettermi nei tuoi panni? Per differenziarmi dall'indifferenza.

Lorenzo Enea

Mettersi nei panni degli altri? Provare a guardare le cose da una prospettiva diversa, Può risultare anche molto divertente.

Luigi Mazza

Mettersi nei panni dell'altro significa per me pensare come l'altro e io cerco di farlo con i bambini. Mi metto nei panni di mia moglie che ogni giorno si divide tra il lavoro, i bambini e la casa. Mi metto nei panni di tutte quelle persone che in questo periodo hanno perso il lavoro e vivono in difficoltà economiche.

Massimiliano Bianco

Non fermarti al mio essere silenzioso, posso sembrarti sulle mie ma sono contento se mi chiedi "come stai?". Per me mettersi nei panni degli altri significa ascoltare e comprendere, anche perché sono sempre al contatto con le persone ed è impensabile non farlo, visto che, solo in questo modo, faccio meglio il mio lavoro.

Nicola Fregonese

Sono solare ed adoro praticare tutti gli sport, cerco sempre di capire i punti di vista delle altre persone perché sono convinto che un'altra visione arricchisca molto. 

Patrizia Giacalone

Lavoro in questa azienda da quasi 26 anni in cui sono entrata in contatto con molti clienti, ma solo ora ho veramente compreso il senso di “mettermi nei panni di”: un uomo, una donna come me, con pregi, difetti, caratteristiche, esigenze, bisogni, paure che chiedono facilità di accesso, un linguaggio chiaro e comprensibile e tanta consulenza.

Raffaele Marino

37 anni, napoletano doc, sposato, con due figlie meravigliose. Le mie passioni: il calcio e il teatro. Adoro fare le imitazioni e faccio coppia sul lavoro con Luigi Mazza da un bel po' di tempo. Amo il mio lavoro e cerco di raccogliere tutti gli stimoli che mi da il contatto con le persone. Mettersi nei panni? Una sfida continua per me che sono ogni giorno proprio con i clienti.

Rita Vitiello

Napoletana, solare, estroversa, coraggiosa e mamma di 3 splendide bimbe. Ciò che mi aiuta quotidianamente a comprendere meglio ogni cosa è pensare: se succedesse a me?

Stefania Zecchini

Disponibile, testarda, precisa e generosa. Mettersi nei panni degli altri per me significa: uscire dalla propria testa e provare a vivere le emozioni altrui spogliandosi delle proprie convinzioni.

Tiziana Magro

Nei panni degli altri significa non dare mai nulla per scontato! Mi piace cambiare, mi piace capire il mondo, mi piace tanto scoprire e curiosare!

Findomestic

Specializzata dal 1984 nel credito alla famiglia per l'acquisto di beni e servizi ad uso privato, è parte di BNP Paribas, primario Gruppo Bancario internazionale.
Findomestic Banca SpA . PIva 03562770481 . Dati societari . Contattaci . Seguici su